Devo installare una canna fumaria in acciaio inox, il muratore, per la fuoriuscita dei fumi, mi ha detto che si deve montare “a fumo”, cioè con la parte più larga dell’imbocco rivolta verso il basso, cioè si va a infilare all’esterno del pezzo di canna di sotto, altri mi hanno consigliato di fare a rovescio, di mettere il tubo di acciaio “ad acqua”, cioè come per gli scarichi delle grondaie con la parte dell’imbocco più grande rivolta verso l’alto e quindi il tubo successivo “entra” in quello più basso. Come devo fare? C’è un verso preciso o è indifferente?

Ai fini del tiraggio i due sistemi sono equivalenti, infatti i fattori principali che influiscono nel tiraggio sono il diametro, la lunghezza e l’isolamento della canna fumaria; inoltre la canna fumaria per gli usi normali (per caminetti, stufe e caldaie), è sempre calcolata e funziona sempre in depressione, quindi i fumi non possono uscire; quello che invece può uscire è l’eventuale condensa, pertanto è facilmente intuibile che se la canna è montata “ad acqua” la condensa scivola sempre all’interno fino alla base della canna, nell’altro caso potrebbe fuoriuscire (anche in canne a bassa temperatura con guarnizione, se la stessa non è montata perfettamente) tra un tubo e l’altro causando notevoli inconvenienti.

Attualmente tutte le canne in acciaio inox, anche monoparete, devono essere marchiate CE, pertanto troverà stampata sulla canna fumaria, oltre i riferimenti della certificazione anche la direzione dei fumi, la nostra canna ESSEBLOCK offre ogni garanzia.

I commenti sono chiusi.