Ho rifatto la copertura della casa con un tetto in legno, per ripristinare la canna fumaria vorrei utilizzare quella “vecchia” e costruire solo la parte che attraversa il tetto, non trovo nessuno che mi fa il lavoro e che lo certifichi come richiesto dall’Assicurazione e dal Direttore dei Lavori, mi vogliono certificare tutta la canna fumaria facendo altri lavori che secondo me non servono perchè ha funzionato sempre bene.

Il camino (la canna fumaria) è un sistema che inizia dal basso e termina con il comignolo, costituisce quindi un’unicità completa che presenta caratteristiche specifiche. Non è corretto quindi realizzare tratti differenti con materiali e sistemi diversi, occorre che il tutto sia il più omogeneo possibile. Nel suo caso l’impresa che deve fare da nuovo il tratto che attraversa il tetto, per poter fare la Dichiarazione di conformità, che non è altro che la descrizione dei materiali impiegati e della loro messa in opera secondo le Norme e la regola dell’arte con l’assunzione di responsabilità del corretto lavoro da parte dell’impresa esecutrice dei lavori, deve per forza intervenire nel vecchio tratto, magari intubandolo con elementi in acciaio inox, onde alla fine ottenere un sistema omogeneo e corretto a livello costruttivo.

I commenti sono chiusi.